ARTICOLI


Una birra con Ciccio / 8

Ragusarugby, 18 novembre 2015

 
Due chiacchiere sui campionati di B e C con l’esperto di rugby (e di birre), Ciccio SchininÀ.

image

Ciccio, il big match tra Padua e Nissa è terminato con un pareggio. A caldo mi hai detto di non saper decidere se per te erano due punti persi o guadagnati. Adesso ce l’hai più chiaro?
Due punti persi non sono; ma se guardi la classifica, la prestazione e le ingenuità che abbiamo commesso sulle mete ti incazzi una bestia.

Una cosa comunque possiamo dirla senza paura di essere smentiti: domenica abbiamo visto una bella partita tra due squadre che meriterebbero entrambe la B.
Sicuramente due squadre di livello, due squadre con caratteristiche molto diverse sia in campo che fuori, capaci di entusiasmare il pubblico con una partita degna delle premesse. Ma la differenza più importante al momento è una: noi siamo a 8 punti (sarebbero 12 senza penalità) e in lotta per il secondo posto, la Nissa è a 17 nella bambagia

Ti faccio una domanda che ti farà arrabbiare. A me questo Padua non sembra così forte come da tempo cerchi di farmi credere perché quando vince lo fa sempre stentando. Con i Briganti ha vinto ma di poco, a Siracusa ha preso il bonus all’ultimo secondo, a Messina ha perso. Guarda le altre squadre: domenica l’Audax ha stravinto con il Syrako, e il Clan ha stracciato i Briganti.
Le versioni possibili sono due: la prima è che hai ragione tu e la vittoria di Siracusa e il pareggio di ieri sono frutto di una giornata storta delle nostre avversarie e di tanta fortuna; la seconda è che dopo un approccio errato con il campionato, tre trasferte di fila e la prima in casa con la squadra più forte ora iniziamo a macinare punti e gioco. Qual è risposta vera? Lo sapremo dopo le prossime 4 partite casalinghe.

Andiamo in B. Nel girone 1 è sempre più un monologo Civitavecchia, con le altre quattro racchiuse in tre punti a giocarsi i restanti due posti che danno l’accesso alla Poule Promozione. Posso dire che questa formula, alla luce di quanto successo a Frascati, mostra tutti i suoi limiti?
Mostra limiti e pregi che abbiamo scandagliato più volte. Certo è che si risparmia sulle trasferte, ma l’aspetto meramente sportivo è innegabilmente penalizzato. Per salvare la faccia sul caso Frascati la FIR dovrebbe lasciare le due retrocessioni e portare a due le promozioni per restituire (parzialmente) il torto alle squadre che ANDAVANO ripescate. Parlando di rugby giocato, la situazione è abbastanza chiara: Civitavecchia già in poule promozione e dietro c’è bagarre con risultati sempre più a sorpresa con Capitolina e Paganica che vanno a vincere ad Avezzano e Colleferro.

Due parole sul Colleferro me le dici?
Ti dico che mi dispiace. Non capisco che gli sta succedendo. Sono un grande tifoso del Colle e non vederlo vincere mi fa star male. Ma sono certo che il bravissimo Roselli e tutti i ragazzi rialzeranno la testa e faranno un ottimo girone di ritorno.

Ciccio, noi stiamo bevendo ma non mi hai ancora detto che cosa…
Non vorrei sembrarti esagerato ma credo che oggi ti sto facendo bere una delle migliori APA (American Pale Ale) italiane, la Yanqui di Extraomnes. All’olfatto è un’esplosione di frutta tropicale e agrumi, la schiuma è compatta e pannosa, l’assaggio riflette l’aroma con un accenno alla dolcezza dei frutti tropicali ben bilanciato dall’amaro degli agrumi. Una nota piccante nel finale che rende la bevuta indispensabile (ride).

Minchia, ogni volta che ti chiedo cosa mi fai bere mi sembra di aprire wikipedia… E ormai ti ecciti di più a parlare di birra che di rugby. Allora ti calmo subito chiedendoti del girone 2. Qui abbiamo tre certezze: le due campane andranno a giocarsi la promozione, Reggio la salvezza con la pesante pietra al collo dei 16 punti di penalità, il terzo posto se lo giocano le tre siciliane. Tre queste, chi è la favorita?
L’Amatori Catania è a due punti dal terzo posto e con due partite da recuperare, Messina invece con la sconfitta di due domeniche fa col CUS e quella di ieri nel derby ha compromesso notevolmente il proprio cammino. Se l’Amatori Catania dovesse vincere domenica e anche uno solo dei due recuperi, a Messina non resterebbe altra alternativa che andare a vincere in quel di Napoli. Ma l’Albricci al momento sembra un fortino inespugnabile. Ultima chance anche per il CUS nello scontro diretto con l’Amatori.

Ciccio, mi sembri ubriaco. Hai parlato tanto per non dirmi nulla. Allora ne approfitto e ti faccio una domanda a tradimento: Domenica a Ragusa torna la stracittadina. Di quanti punti vincerà il Padua?
Sei il solito provocatore, prima mi fai incazzare dicendo che siamo scarsi e ora mi domandi questo?! La verità è che sarà un derby difficilissimo perché la pressione è tutta dalla nostra parte. Un’eventuale sconfitta ci renderebbe di già non più padroni del nostro destino perché i 4 punti di penalità ci costringono a guardare l’Audax dal basso. Starà a noi, con una settimana durissima di allenamenti, trasformare questa pressione in rabbia agonistica.

Azz… in effetti così ubriaco non mi sembri…