ARTICOLI


Una birra con Ciccio / 20

Ragusarugby, 1 aprile 2015

 
Due chiacchiere suLLA SERIE B DI RUGBY con l’esperto dEL CAMPIONATO CADETTO (e di birre), Ciccio Schininą.

image

Ciccio, oggi ti vedo più moscio di un bianco d’uovo montato male.
Domenica abbiamo preso una bella tranvata. Ma mi sono ripreso alla grande, stai sereno.

Scegli tu: una cura di antibiotici contro il mal di trasferta, un pellegrinaggio a Lourdes, un appuntamento per tutta la rosa dal Mago di Aversa.
Onestamente non so che cura ci serva, forse un esorcista (ride). La cosa certa è che dobbiamo risolvere prima del 19 Aprile altrimenti son dolori.

Torniamo seri: Colleferro e Napoli sembrano ormai salvi, Lecce sembra spacciata. Chi sta meglio tra le tre in lotta per evitare il penultimo posto?
Il tuo numero di baggianate al minuto è direttamente proporzionale alla lunghezza della mia barba. Lecce ha fatto una buona gara contro Colleferro perdendo il punto bonus all’ultimo secondo. Se domenica vince in casa è perfettamente in corsa. Dando uno sguardo alle altre ti dico che se Reggio gioca come contro di noi non avrà problemi a chiudere il discorso salvezza. La Capitolina ha il vantaggio di giocarsi in casa i due scontri diretti, Reggio uno, noi zero, quindi stiamo peggio noi. Mi piace.

Ha fatto scalpore il pareggio tra Capitolina e Napoli. Vuoi dire qualcosa a proposito?
Una sola cosa: le prossime due partite, il 12 a Ragusa con la Partenope e il 19 a Roma con la Capitolina, saranno difficili oltre l’immaginabile.

Nella Poule Promozione continua il calvario delle due Amatori siciliane. Dici che ormai hanno alzato bandiera bianca?
Tra mancanza di stimoli e uomini, ormai a Catania e Messina si gioca per onorare il campionato e dare spazio a qualche giovane dell’Under18. Lo dico con il cuore nero perché speravo che una siciliana approdasse nei primi due posti. Sono sicuro che questi mesi di “limbo” verranno sfruttati dalle due dirigenze per programmare al meglio la prossima stagione per puntare alla A.

È più sorprendente trovare la Primavera in testa alla classifica o la sconfitta del Benevento con Frascati e che mette nei guai la squadra campana?
Nessuna sorpresa in entrambi i casi: la Primavera è un treno e ha messo le cose in chiaro dalla vittoria netta nel derby col Cus Roma; Frascati è una squadra di carattere, lo aveva dimostrato nell’epica vittoria a Catania con soli 16 uomini e ancor prima nella trasferta a Benevento dove aveva disputato un’ottima gara. Comunque domenica 12 c’è il derby e il Benevento potrebbe approfittarne per riprendersi il secondo posto o quantomeno riavvicinarsi.

Domenica c’è l’ultima sosta e poi si tira fino alla fine. Quanti punti deve fare il Padua per salvarsi?
Dipende con chi li facciamo. Diciamo che 10 punti sarebbe bene farli…

Ciccio, siamo in fondo a questa birra. Per Pasqua ‘Mpanate o turciniuna?
Finisciti la tua “birretta del Presidente”, prodotta e gentilmente offerta dal nostro Leader Maximo Vittorio Vindigni (ora si incazza a bestia!). Devo ammettere che gli è venuta proprio “amurusa”. Bravo!
#‎lassafuttiriimpanatiepensasuluapartenope