ARTICOLI


Una birra con Ciccio / 13

Ragusarugby, 20 gennaio 2015

 
Due chiacchiere suLLA SERIE B DI RUGBY con l’esperto dEL CAMPIONATO CADETTO (e di birre), Ciccio Schininą.

image

Ciccio, oggi hai una faccia “giocondesca”: non capisco se sorridi o hai il grugno.
Sono incazzato... 3 punti persi!

Lo posso capire, visto che il Padua ha giocato bene, poteva vincere, ma alla fine è arrivata l’undicesima sconfitta. Adesso però non ti puoi più nascondere. Mi dici che cosa c’è che non va?
Niente, semplicemente che in serie B 10 minuti in inferiorità numerica, abbinati a un calo mentale, cancellano del tutto o quasi quanto di veramente buono fatto nei restanti 70 minuti. Onore al Reggio per la bella vittoria ma consentimi di complimentarmi con i miei ragazzi e con coach Greco per l’eccellente lavoro svolto. Chi era sugli spalti ha visto in campo una squadra molto diversa rispetto alle settimane precedenti.

Vabbè, parliamo di birra. Che cosa c’è nel bicchiere?
Oggi andiamo sul pesante. Abbiamo per le mani una BB10 del birrificio Barley, un birrone di quelli rari dove il mastro birraio utilizza addirittura la sapa (mosto d’uva cotto) di Cannonau. Ma non ci limitiamo a stapparla e berla, azzardiamo una sorta di “beerbrulè”. Che te ne pare? Profumi e sapori pazzeschi... anche se a volte penso che il tuo palato è grezzo per ‘ste magate…

Non raccolgo la provocazione e continuo con le domande. Nelle altre due partite del girone ci sono state le vittorie delle squadre di casa con punteggi non nettissimi ma che sono valse a Colleferro e Napoli cinque punti in classifica. Nella birra precedente tu lo avevi previsto (altrimenti che esperto saresti), ma il divario con le sconfitte è stato più netto di quanto tu pensassi. Come me la spieghi?
Bisogna capire bene i valori in campo. Non conosciamo bene il reale valore di chi proviene dall’altro girone e la prima giornata ci ha dato una mano a capirlo solo in Colleferro-Svicat. Nella Poule Promozione devo ammettere che, nel farmi un’idea della reale consistenza delle squadre in campo, il tonfo di Messina con la Primavera mi ha destabilizzato.

Domenica prossima il Padua va a Napoli, la Svicat a Reggio e il Colleferro a Roma. È una giornata che potrebbe già lasciare il segno?
Mi sembra una giornata che potrebbe già creare una frattura nel girone. Noi andiamo a Napoli in un campo dove hanno perso sia Colleferro che Capitolina e Primavera, mentre Frascati e Cus Roma hanno vinto con molta molta fatica. La Svicat va a Reggio e Colleffero va a far visita alla Capitolina: non mi stupirei se ci fossero due o tre squadre appaiate in testa a punteggio pieno.

Una cosa volevo farti notare. Nelle prime giornate di campionato, spesso a fare i giudici di linea erano chiamati ragazzi locali alle prime esperienze. Ieri, almeno a Ragusa, c’erano tre arbitri di livello. Vuol dire che la Fir ha capito che non si può scherzare con queste cose?
Penso proprio di sì. Nella Poule Uno abbiamo assistito a situazioni oggettivamente sconcertanti che hanno condizionato pesantemente diverse partite. Spero si vada avanti in questa nuova direzione.

Andiamo alla Poule Promozione. Qui hai toppato alla grande: Messina è stata surclassata in casa e Catania ha perso a Roma. Dobbiamo cambiare il sottotitolo della rubrica in “esperto della Poule Salvezza”?
Come ti dicevo poc’anzi, il tonfo del Messina non me l’aspettavo proprio. La Primavera è una squadra difficilissima da affrontare e una sconfitta ci poteva stare ma pensavo ad una gara decisamente più equilibrata. Sono comunque convinto che sia stato solo un incidente di percorso. Messina rialzerà presto la testa. Diversa la storia per l’Amatori Catania. I catanesi hanno concesso una miriade di punizioni al CUS e li si è decisa una partita davvero molto equilibrata. Benevento-Frascati l’ho azzeccata. Dai... sii buono.

Lo sarò, ma solo perché la birra la paghi tu. In questo girone ci sono tre squadre a 4 o 5 punti e tre a 0. Che lettura dai alla cosa?
A parte la gara di Messina, negli altri campi c’è stato molto equilibrio. Inoltre ti invito a non farti ingannare dal risultato finale di Benevento: il Frascati ha fatto una grandissima partita contro un avversario fortissimo, in un campo difficile già di suo e reso ancora più ostico da un terreno reso pesantissimo dalla pioggia continua.

Visto che la birra sta finendo e, da quello che capisco, non c’è verso che ne ordini un altro giro, chiudiamo con la rubrica nella rubrica: Il pronostico per le sei partite di domenica. (E non sperare di cavartela come la birra scorsa, oggi voglio tutti e sei i pronostici!).
Mentire non mi costa nulla:
Frascati - Messina 4 a 1
Amatori - Benevento 4 a 1
Primavera - Cus Roma 2 a 5
Partenope - Padua 5 a 0
Reggio - Svicat 4 a 0
Capitolina - Colleferro 1 a 4

Contento?
Felice!