ARTICOLI


Una birra con Ciccio / 12

Ragusarugby, 13 gennaio 2015

 
Due chiacchiere suLLA SERIE B DI RUGBY con l’esperto dEL CAMPIONATO CADETTO (e di birre), Ciccio Schininą.

image

Ciccio, considerando che sono più di tre settimane che non beviamo birra, guardando le tue rotondità presumo che ci sei andato forte con panettoni e torroni. O mi sbaglio?
Diciamo che ho mangiato in maniera proporzionale alla tua simpatia.

Anche tu mi pare che a simpatia non scherzi nemmeno. E comunque, bando alle ciance, mettiamoci al lavoro. Che birra mi stai facendo bere?
Amico mio, oggi ti faccio provare un’esperienzona! Ci gustiamo una Mikkeller 1000 IBU ...‘na roba che il tuo palato non meriterebbe, ma oggi mi sento estremamente generoso. Su questa birra si possono dire tante cose ma ti dico solo che, su un sottofondo perennemente e piacevolmente amaro e iperluppolato, ti esplodono in bocca sapori e sentori “violenti” dal floreale al caramello, passando per l’erbaceo e l’agrumato... Questi qua sono saggiamente pazzi!

Confermo quanto detto rispetto alla tua simpatia e passo alla prima domanda: Domenica finalmente si torna in campo e per il Padua ci sarà la “mission impossible” della salvezza.
La tua non mi sembra una domanda, ma dico “finalmente!!!!”. Tutte queste domeniche in versione rugby da divano iniziavano un po’ a stancarmi. Quanto alla “mission impossible”, ci siamo abituati :-)

Che aria tira nello spogliatoio biancazzurro?
L’aria di chi si è fatto un mazzo così ad allenarsi senza sosta durante tutte le vacanze invernali, con la rabbia e la cattiveria giusta. Il gruppo è motivato e convinto dei propri mezzi, e tutti abbiamo voglia di dimostrare che il Padua è vivo e può far bene.

Ciccio, lo sai che a me piacciono i numeri, e così mi sono portato dietro le classifiche finali. Le ultime tre dei due nostri gironi (non considerando le penalizzazioni) hanno totalizzato 48 punti, frutto di 9 vittorie nel girone del Padua e di 7 vittorie e un pareggio nell’altro. Tenendo conto che la tua squadra ha chiuso a zero punti, non ti viene da pensare che la salvezza sia impossibile, a meno di un miracolo?
Caro Meno, la tua simpatia cresce a vista d’occhio… Allora ti dico una sola cosa: io ci credo con tutto me stesso, e con me tutto il gruppo e la dirigenza: abbiamo l’opportunità di un nuovo inizio partendo alla pari con tutti. È una botta di fortuna che non ricapiterà, sta a noi sfruttarla al meglio.

Non trovi che il Padua di quest’anno sia più debole di quello della scorsa stagione e che per questo urgono rinforzi?
Sei molto affettuoso, ti ringrazio. L’anno scorso abbiamo avuto la possibilità di avere, a parte due partite, la rosa praticamente al completo. Quest’anno, tra infortuni e problemi di lavoro, non abbiamo mai potuto mettere in campo la squadra titolare, giocando le ultime 4 partite con una quindicina di giocatori out. Inoltre abbiamo avuto un bel po’ di instabilità dovuta alle arcinote vicissitudini legate alla guida tecnica. Adesso ci stiamo ricompattando con umiltà e tanto tanto lavoro. Se ci sarà la possibilità di un innesto lo faremo, ma sempre con l’attenzione necessaria al gruppo che, non dimentichiamolo, è composto esclusivamente da ragazzi ragusani, che pagano una quota per giocare e che meritano assoluto rispetto.

German Greco ha preso in mano la squadra da più di un mese e già nell’ultima partita con Reggio si era visto qualcosa di diverso e di meglio. Possibile che l’acquisto forte possa essere quello del coach?
German è assolutamente il grande acquisto del Padua. Con lui vogliamo portare avanti un progetto a lungo termine. Il gruppo è entusiasta, idem la dirigenza. Pope è una grandissima persona e un grandissimo professionista.

Ciccio, fai il santone e dammi la classifica finale della poule “Salvezza”.
Nemmeno sotto tortura. L’unica cosa che ti dico è che, per ciò che ho visto finora, Reggio uscirà prestissimo dalla lotta e arriverà prima. Di più non ti dico.

Allora diamo uno sguardo alla poule “Promozione”. Secondo te quali sono le squadre meglio attrezzate per tentare il salto di categoria?
Bisogna capire quanto il mercato cambierà le cose. Benevento ha fatto un colpo importante con l’ingaggio della forte apertura sudafricana Jason Davor Newton e, per quanto ne so, anche Messina sta per annunciare una serie di colpi che potrebbero cambiare i valori in campo. L’Amatori Catania, dal canto suo, fa un vero e proprio colpo di mercato con il fondamentale rientro di Guglielmino che ha finalmente finito di scontare i sei mesi di squalifica. Al netto di tutto ciò, Benevento e CUS Roma sono al momento le più complete; subito dietro vedo l’Amatori Catania e poi le altre. Ma c’è così tanto equilibrio che i colpi di Gennaio potrebbero cambiare radicalmente le cose. Ad esempio, se l’Amatori Catania riuscisse a trovare un’apertura di livello, con i rientri di Zappalà, Grimaldi e Guglielmino e ritrovando il miglior Ferrara, potrebbe puntare certamente ai play off. I catanesi hanno mentalità e carattere vincenti, oltre che probabilmente il miglior coach siciliano. Peccato per il team manager, Max Vinti, che è veramente scarsissimo e che, durante la sua permanenza al Padua, nonostante mi sia rimasto sempre molto vicino, non è riuscito ad imparare nulla. È veramente un “peri i poccu”! (ride, ndr)

Vincere quel girone non garantisce però la promozione in A, visto che le prime due se la dovranno poi vedere con le prime dell’Area 2.
Romagna e Noceto sono due squadre davvero difficili da affrontare e credo che abbiano qualcosina in più rispetto alle altre quattro. A mio parere sono le favorite per l’accesso ai playoff. Ma comunque vada, per le meridionali non sarà semplice andare in A anche se obiettivamente sarà un pelino meno difficile rispetto all’anno scorso quando Cus Roma e Frascati hanno dovuto battagliare, soccombendo, con Lumezzane e Milano.

Adesso inauguriamo la rubrica nella rubrica: Il pronostico per le sei partite di domenica.
Sai che non adoro i pronostici anche perché solitamente li sbaglio. Ma visto che me lo chiedi con tanta dolcezza, mi ci avventuro, nella speranza di non far arrabbiare nessuno.
Colleferro - Svicat 4 a 1
Partenope - Capitolina 5 a 1
Amatori Messina - Primavera 4 a 1
Benevento - Frascati 4 a 0
Cus Roma - Amatori Catania 1 a 4.

E il Padua?
Non sono ancora abbastanza ubriaco per sbilanciarmi così tanto…

Vabbè, vuol dire che per questa settimana mi accontento di soli 5 pronostici, a condizione che non diventi abitudine.
Parola di boyscout.